mercoledì 13 febbraio 2008

Il movimento neocatecumenale disubbidisce ancora al Papa!

Siamo quasi alla fine di Febbraio ed ancora il movimento neocatecumenale non si è adeguato alle decisione del Santo Padre sulla corretta celebrazione della Santa Messa.
C'era da aspettarselo, i cari fratelli eletti - così si autodefiniscono - non possono accettare correzioni! altrimenti che fratelli eletti sarebbero?!
A dir la verità questa loro "genuinità", questa loro preferenza agli occhi di Nostro Signore Gesù Cristo, dovrebbe trovare rappresentazione in una pronta ed umile sottomissione al Romano Pontefice, Capo della Chiesa universale.
Ciò che mi scandalizza maggiormente è la falsa informazione, la menzogna.
Basta chiedere ad una qualsiasi persona che frequenta il cammino neocatecumenale per apprendere che la storia del cambiamento della Santa Messa, della correzione è tutta una "balla", anzi sono gli stessi sacerdoti appartenti al cammino, che dicono delle menzogne!!!
Questo è quello che capita a Mazzarino, una vergognosa mistificazione, una scandalosa disubbidienza nei confronti del Sommo Pontefice.
Invito chiunque a leggere la lettera della Sacra Congregazione e sfido chiunque a dimostrare il contrario!
Sono sorpreso del silenzio della Curia, c'è qualcosa che non va, di sicuro il caro amato Papa Benedetto XVI sarà oggetto di pressioni tremende, ma confido nella vittoria della Verità...portae inferi non prevalebunt.
Invito tutti i lettori ad unirsi a noi nella preghiera in sostegno del Romano Pontefice.
A.M.D.G.E.M.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

condivido in pieno!!!
Mi fa piacere che li nella sperduta Mazzarino ci sia un bel gruppetto attivo!!!
certo dovreste stemperare i toni....comunque continuate, tutti devono conoscere le verità sui neocatecumenali!!!

giacomo ha detto...

condivido anch'io, ma sicuramente si adegueranno prima o poi...!!!